Una tecnica multiuso: la marinatura a secco
27 marzo 2018
Wine Voyage
17 aprile 2018

La spesa in primavera

Dopo un inverno molto piovoso finalmente la primavera sembra essere giunta! Vediamo cosa ci offre questa fantastica stagione attraverso una rapida carrellata dei principali prodotti che possiamo portare sulle nostre tavole.

Verdura

Asparagi:  fonte di proteine e fibre, nonché ricchissimi di vitamine e minerali, gli asparagi sono un vero e proprio concentrato di virtù per la salute, senza contare che sono pure buoni e si prestano a svariate interpretazioni in cucina.

Spinaci: gustosi, nutrienti e antiossidanti, gli spinaci contengono ferro, che il nostro corpo usa ogni giorno per produrre globuli rossi. Ci regalano inoltre vitamina A, C, K, molti sali minerali e un po’ di omega 3. Bassi in calorie (100 g ne producono solo 23) sono indicati nelle diete e nel controllo del colesterolo.

Ravanelli: composto principalmente di acqua, contiene ferro, potassio, fibre e ha pochissime calorie. Il ravanello veniva una volta sfruttato per favorire il sonno perché contiene vitamina B e ha proprietà tranquillanti. Oggi è protagonista di insalate colorate: ha un sapore leggermente piccante e acido.

Legumi

Piselli: nei mesi primaverili possiamo finalmente mangiarli freschi, sono ricchi di sali minerali, vitamine e acqua e dispongono di fibre utili per il benessere intestinale e per contrastare eventuali casi di stitichezza. Hanno potere antiossidante e contribuiscono a saziare.

Fave: garantiscono l’apporto di ferro e altri minerali, e una notevole quantità di vitamine.  Praticamente nulla la presenza di grassi.

Frutta

Fragole: in primavera è possibile gustare questo delizioso frutto simbolo dei colori e dei profumi di stagione. Diuretiche, rinfrescanti, depurative e ricche di nutrienti, contengono ferro, fosforo, calcio, vitamina A, B1, B2 e C. Le fragole sono poco calorichericche di fibre e hanno un buon potere saziante, tutte queste caratteristiche le rendono lo spuntino ideale anche per chi segue una dieta ipocalorica.

Ciliege: arrivano nelle nostre case un po’ più tardi rispetto alle fragole, sono infatti un tipo di frutta che si degusta a primavera inoltrata. Questo tipo di frutta, rosso e invitante, è indicato anche nell’alimentazione di chi soffre di diabete. Le ciliegie, infatti, contengono levulosio, uno zucchero che non presenta controindicazioni per chi soffre di questa patologia.